Società

L’ Azienda oggi ha alle spalle oltre 50 anni di progettazioni e realizzazioni di nuove opere volte a mantenere l’Autostrada A32 ed il Traforo del Frejus ai più alti livelli di efficienza e sicurezza e si è orientata anche ad iniziative imprenditoriali a sostegno dell’economia integrata della Valle di Susa.
La Direzione di Esercizio dell’A32 e quella del Traforo del Frejus, alle quali fanno capo i vari servizi operativi, si trovano rispettivamente ad Avigliana (TO) e a Bardonecchia (TO).
Da diversi anni la Sede legale della S.I.T.A.F. spa è stata spostata da Torino a Susa (TO) e Susa ospita anche il Centro Direzionale della Società presso gli uffici del complesso – progettato dall’architetto Pier Paolo Maggiora – e realizzato negli anni ’90 all’interno dell’area degli svincoli.
Due scelte convintamente ricercate e volute per rimarcare il profondo legame e il ruolo di SITAF con il proprio territorio, la Valle di Susa.

progetto

Le esigenze economico-produttive e il miglioramento del rapporto tra infrastruttura e veicoli hanno portato SITAF nell’ultimo decennio ad espandere il proprio ambito di azione con la creazione di quattro società controllate (Musinet Engineering S.p.A, Sitalfa S.p.A., Tecnositaf S.p.A., Ok-Gol s.r.l.) per lo sviluppo di attività collaterali negli ambiti della progettazione, della costruzione, delle tecnologie avanzate, della gestione del traffico.

Oggi il Gruppo S.I.T.A.F. è in continua espansione, impiega direttamente oltre 550 persone e utilizza l’esperienza acquisita nella gestione delle infrastrutture autostradali anche per sviluppare iniziative imprenditoriali ed opportunità di lavoro qualificato per il territorio della Valle di Susa.

In ambito della Convenzione italo-francese del 1972, tra le due concessionarie S.I.T.A.F. spa e S.F.T.R.F. (Sociéte Française du Tunnel Routier du Frejus) , è stato definito e costituito il Gruppo Europeo di Interesse Economico (G.E.I.E.), a cui è stato conferito il mandato generale di gestione del Traforo del Frejus: il G.E.F (Groupement d’Exploitation du Frejus).
La sede legale del GEIE si trova a Modane, presso la “Plateforme du Tunnel de Fréjus”, e quella operativa della Stabile Organizzazione Italiana a Bardonecchia, presso il Piazzale del Traforo del Frejus.

Nell’ambito del suo mandato generale, il GEIE-GEF ha per oggetto la gestione, la manutenzione e la conservazione del Traforo Autostradale del Frejus, il T4, ad esclusione dei nuovi lavori, del rinnovo di attrezzature ed impianti di grosso calibro, delle spese di manutenzione straordinaria, della determinazione delle tariffe e della riscossione dei pedaggi.