La fresa francese eseguirà l’intero scavo della galleria.

La fresa francese eseguirà l’intero scavo della galleria.

 

Rispetto alle previsioni iniziali, si è pertanto valutata l’ipotesi e successivamente deciso di proseguire lo scavo dal lato Francia, quindi ripartendo dalla posizione del fronte di fine lotto 1. Non è più necessario realizzare il camerone di smontaggio in corrispondenza del confine e la TBM sarà smontata sul piazzale italiano.

Dopo una sosta di circa tre mesi, per manutenzione e sostituzione delle parti usurate, la TBM ha ripreso a inizio luglio 2013 le proprie attività.

Alla data delle presente nota sono stati scavati circa 1.100 m di galleria in competenza lotto2. La fresa proseguirà per circa ulteriori 5 Km. L’arrivo sul piazzale lato Italia è ipotizzato per l’inizio del 2015 (si prende in considerazione lo stesso tempo impiegato per scavare l’equivalente tratto sul versante francese).
Sul piazzale italiano, e questo è il sostanziale beneficio, in quanto non più coinvolto da alcuna attività legata alla realizzazione della galleria, potranno avviarsi tutte le attività previste di costruzione dei nuovi fabbricati di esercizio e di collegamento con la barriera di esazione pedaggio.