Attivazione della procedura VIA per i siti di deposito materiale a Bardonecchia e Salbertrand

Attivazione della procedura VIA per i siti di deposito materiale a Bardonecchia e Salbertrand

La procedura di Legge Obiettivo prevede che qualunque variante da apportare al progetto approvato, nel nostro caso il progetto definitivo, debba essere sottoposta all’attenzione del CIPE, qualora assuma rilevanza dal punto di vista localizzativo o comporti significative modificazioni rispetto al progetto precedentemente approvato.
Di questo si tratta, nel caso dei progetti definitivi predisposti dalla Sitaf finalizzati al riutilizzo di quota parte dello smarino derivante dallo scavo della nuova galleria, prevedendo la sistemazione di detto materiale rispettivamente nei siti di Melezet e Rochemolles nel Comune di Bardonecchia e in località “Sagne ex cantiere Asfalti Sintex”, nel Comune di Salbertrand.
I progetti, connotandosi come opere connesse all’opera principale e costituenti la variante in oggetto, sono stati quindi inviati a Ministeri ed Enti per l’attivazione della procedura autorizzativa.
In data 26 settembre 2013 il Ministero dell’Ambiente ha trasmesso alla nostra Società la Determina Direttoriale n.DVA-2013-0022054 del 26 agosto 2013 con il Perere Tecnico, ex art.9,comma 5,D.M. 150/2007 reso della Commissione Tecnica di verifica dell’impatto ambientale VIA e VAS prevedendo per entrambe le progettazioni l’asoggetabilità alal procedura di valutazione di impatto ambientale, in quanto gli interventi previsti costituiscono modifica sostanziale nei riguardi dell’impatto globale rispetto al Progetto Definitivo della galleria di Sicurezza approvato con la delibera CIPE n.43/2009.
SITAF ha, pertanto, predispoto tutta la documentazione necessaria per l’attivazione necessaria per l’attivazione della procedura di VIA.
Gli avvisi di attivazione della suddetta procedura sono stati pubblicati rispettivamente su Repubblica e su La Stampa del 13 novembre 2013.
Per il giorno 16 dicembre p.v. convocata presso la struttra di Missione del Ministero delle Infrastrutture la Conferenza dei Servizi.